Allarme emporio solidale, scaffali vuoti

Mancano i generi di prima necessità sugli scaffali dell'emporio solidale Quotidiamo. A lanciare l'allarme sono i responsabili del servizio che, da oltre un anno e mezzo, supporta nel fare la spesa oltre 200 nuclei famigliari in difficoltà economica. A scarseggiare sono in particolare gli alimenti a lunga conservazione come pelati, passata di pomodoro, legumi, riso, farina, zucchero, olio, biscotti, tonno, latte e sale. "Dall'inizio del 2018 registriamo un calo di donazioni, il 40% circa in meno, provenienti dagli armadi solidali che abbiamo posizionato in cinque supermercati valdostani di Aosta e cintura" spiega Emilio Roda, referente degli armadi per il Banco Alimentare che di Quotidiamo è partner e fondatore. "Gli armadi hanno rappresentato finora una base preziosa di rifornimento per Quotidiamo: chiediamo ai valdostani, che sappiamo essere generosi, di non dimenticarsi di queste dispense solidali quando vanno a fare la spesa" sottolinea il coordinatore dell'emporio Giulio Gasperini.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La Sentinella
  2. La Sentinella
  3. News Biella
  4. News Biella
  5. News Biella

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Bard

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...